Pagine

domenica 21 dicembre 2014

Tortina blitz al cioccolato e pere


Mi è capitato qualche giorno fa di incappare in un libro di ricette di "mug cakes" e cioè di tortine super veloci da preparare direttamente nelle tazze da the, di caffè o comunque in recipienti monoporzione e da cuocere col forno a microonde.

Che diavoleria, mi sono detta! Soprattutto, con un tenero sorriso, ho pensato ad una persona a me molto cara che col microonde ha un rapporto, come dire, ... burrascoso...

Vero è che, vivendo in un epoca dove tutti andiamo di corsa, dove manca il tempo (almeno a me!) per potersi dedicare con passione alle cose che più ci (mi) piacciono, quest'idea delle mug cakes l'ho trovata geniale.

Le versioni sono sia dolci che salate, per cui si può spaziare da un aperitivo/antipasto ad un contorno/dessert, senza dover passare troppo tempo dietro i fornelli. Fantastico, nel caso di ospiti "last minute"...

Io ho provato una versione dolce e penso che, con qualche piccolo accorgimento, la potrei benissimo adattare al fine cenone natalizio.

Essendo la mia numerosa famiglia composta da due persone, ho adattato le dosi usando:

  • 1 + 1/2 Pera
  • 1 cucchiaio di Zucchero
  • 1 cucchiaio di Succo di Limone
  • Liquore a piacere (io ne ho usato uno alle Albicocche)
  • 30 gr. di Burro
  • 1 Uovo
  • 2 cucchiai di Farina
  • 2 cucchiai di Zucchero
  • 1 cucchiaino di Cacao in Polvere
  • 1/2 Bacca di Vaniglia (i semini)
  • 1/4 di cucchiaino di Lievito in Polvere

Ho sbucciato la pera più la mezza, l'ho tagliate a dadini e, con lo zucchero ed il succo di limone, ne ho fatto una compote.

Nel microonde, ho sciolto brevente il burro. Ho unito, mescolando di volta in volta, tutti gli altri ingredienti e 2/3 della compote di pere.

Ho diviso il composto in due bicchieri di vetro (non lasciarsi ingannare dalla "misera" quantità dell'impasto) e cotti a microonde alla massima potenza per 1 minuto e 40 secondi.

Alla rimanente compote, ho aggiunto un cucchiaio circa di liquore.

Una volta sfornate le "blitz" tortine, le ho decorate con le pere rimaste.

Mai come in questo caso, il detto "ci vuole più a dirsi che a farsi", fu più azzeccato...

1 commento:

Andreas ha detto...

Magnifico! Cosi facile! Perfino io posso cuocere questo tortino. Particolare!