Pagine

venerdì 22 febbraio 2008

Fagottini di pollo alle verdure

Ho scritto qualche tempo fa della mia attitudine a "fare cinese", quando cioé vengo presa dalla voglia di fare un intruglio colorato e di usare ingredienti che esulano dall'uso quotidiano.
A dire il vero, non vedevo l'ora di usare l'ultimo nato nella famiglia degli impicci di cucina (la piú meglia invenzione dopo la scoperta della ruota): si chiama Alligator ed é della marca Genius (pubblicitá gratuita).
In pratica é un "juliennatore" di verdure e/o puó ridurre le stesse a "brunoise" (a dadini piccoli piccoli).

Allora, la mia voglia di fare cinese era piú che altro un volgare pretesto per sminuzzare il maggior numero di ortaggi possibile, fermo restando il fatto che mi sono dovuta ricordare che in casa siamo solo in due...
Avevo a disposizione:

  • 1 Zucchina
  • 1 Carota
  • 1 Spicchio d'Aglio
  • 1 Cipolla
  • 1 Peperone giallo
  • 1 pezzo di Zenzero fresco
  • Vino di Riso (ma si puó usare anche dello Sherry)
  • Salsa di Soia
  • Peperoncino fresco
  • Petti di Pollo
  • 1 rotolo di Pasta Sfoglia

Con l'"impiccio", ho tagliuzzato a julienne la carota e la zucchina. Il resto delle verdure, ad eccezione dell'aglio e del peperoncino fresco, le ho tagliate a dadini.

In una padella con un goccio di olio, ho messo a soffriggere i cubetti di cipolla e l'aglio tagliato a fettine sottili. Ho aggiunto poi tutte le altre verdure e fatto saltare velocemente a fuoco medio, bagnando con del vino di riso e la salsa di soia. Ho aggiunto infine il peperoncino tagliato a rondelle.

In una seconda padella, ho saltato a fuoco vivace i petti di pollo tagliati (stavolta col coltello) a cubotti ed unito alle verdure.

La pasta sfoglia l'ho srotolata e l'ho tagliata a strisce di 25 x 10 cm circa. Su metá della striscia, ho messo il pollo con le verdure e ho ricoperto con la seconda metá. Con l'aiuto di una paletta, ho adagiato i fagotti su una placca da forno rivestita con un foglio al silicone (la carta da forno va bene lo stesso), ne ho spennellato la superficie con del latte e li ho messi in forno a 190° per 20 minuti circa.

Solito effetto di lava fusa al primo boccone, ma poi ci si abitua...

5 commenti:

Daniela ha detto...

complimenti per la ricetta, molto invitante...

campo di fragole ha detto...

L'"impiccio" mi e' piaciuto molto...la ricetta ancora meglio! Besos

stefano ha detto...

Bellissima ricetta l'ideale per stare leggeri.... :pp
Si vede che sei troppo lontana dall'Italia, inzi pure tu a fare sti intrugli strani????
(oh scherzo eh...) :))

Wawa ha detto...

Penso che quell'aggeggio sia proprio una bella invenzione. Un pò di tempo fa ne vendevano un prototipo in TV, sembrava proprio lo stesso, ma tu dove l'hai acquistato? Quanto costa? Se mi sente lo chef mi ammazza, ma detto tra noi, uno non è che dopo una giornata a tagliare a julienne, e brunoise, e mirepoix, pure a casa può starsela lì a menare co le verdure, EH!!!! Besos, Lauretta
P.S. La ricetta mi pare deliziosa

MAFALDA ha detto...

.....Che gustoooo! Mi è venuta "la bavetta" poi in questo periodo sono a dieta strettissima non ti dico ....ho voglia di tutto e divorerei anche un mattore se solo fosse ricoperto di cioccolato +_+ ancora un mesetto e poi "pancia mia fatti capanna hi!hi!hi! ciao Maffy

n.b. Grazie per l'incoraggiamento nel mio blog :-) già oggi và molto molto meglio!!!