Pagine

martedì 9 novembre 2010

Timballini di Patate e Spinaci al Forno

Comincio col ringraziare Sonnenblume per avermi consegnato un premio (alla latitanza?):



A questo punto dovrei passarlo ad altri 15 bloggers, ma poiché manco da tanto onestamente non saprei da chi cominciare. Lo passo quindi a tutti e buonanotte!

Detto ció, confesso di esserci cascata di nuovo: piú cerco di tenermi alla larga da negozi che vendono "impiccia-cucine" e piú puntualmente la "vocina suadente" dentro di me, mi dice: "Ma entra, tanto non trovi piú niente che non abbia giá..." ERRORE DI SBAGLIO!!!! Pure stavolta hanno vinto loro ed io, tapina, ho ceduto alla tentazione.

L'impiccio di oggi, in realtá non é proprio nuovo nuovo. O meglio é nuovo di negozio, ma porta egregiamente sulle spalle circa una settantina di primavere.

É nato come cuociuova, ma io le uova non le avevo. Potevo lasciarlo cosí bello bello a guardarmi dallo scaffale? Eh no, carino!! Cosí l'ho messo subito al lavoro.

Ho usato:
  • 1 Kg. di Spinaci freschi
  • 3-4 Patate
  • 1/4 l. di Latte
  • 1 dl ca. di Panna
  • 1 rametto di Rosmarino
  • 3 spicchi di Aglio
  • Formaggio grattugiato (Parmigiano o Emmenthal o icché vi pare)
  • Sale e Pepe
In un tegame (io non ho usato olio, ma é soggettivo), ho fatto asciugare gli spinaci puliti, insieme a due spicchi di aglio schiacciati.

In un altro tegamino, ho portato a bollore il latte insieme all'aglio ed il rosmarino e lasciato insaporire per qualche minuto.

Ho Sbucciato le patate e con una mandolina le ho tagliate a fette di 3 mm. di spessore circa.

Dopo aver eliminato l'aglio ed il rosmarino dal latte, ho aggiunto la panna, salato con moderazione, pepato e mescolato il tutto.

Ho imburrato leggermente gli stampini e li ho foderati con le fette di patate. Ho aggiunto uno strato di spinaci, insaporito col fomaggio grattugiato e ripetuto il procedimento fino ad esaurimento degli ingredienti.

Ho versato il miscuglio di latte e panna negli stampini riempiendoli fino a metá circa ed infornati per 35 minuti circa in forno preriscaldato a 190° o fino a che le patate non siano risultate belle dorate.

Ho lasciato riposare qualche minuto prima di servire (anche perché sarebbe stato impossibile mangiarli prima).

E pure 'st'impiccio l'abbiamo "battezzato"!!

7 commenti:

Saretta ha detto...

Ebbrava Mimmi!COmincio ad immaginarmi la tua cucina come un luogo delle maraviglie :)
Beh, sei stata egregia a riciclare così i cuociuova!
bacione stelina

manuela e silvia ha detto...

Ciao! timballini semplici, ma molto gustosi! tre nstrati dai sapori dolci e delicati!
baci baci

Mirtilla ha detto...

davvero una bellissima idea :)

Alex ha detto...

Me li avevi descritti sti cuociuova, ma io mica ero riuscita ad immaginarmeli! Oh, ora li vedo con un bellissimo ripieno. E tu sai come sbavo adesso!
Baci

Mimmi ha detto...

@ Saretta: piú che un luogo delle meraviglie, é la mia "sala giochi piena d'impicci" :-)

@ Manuela e Silvia: che bello ritrovarvi!! Grazie!!

@ Mirtilla: Grazie anche a te per essere passata! Io vi ho trascurato tutte, ma a mollichina mollichina recupero...

@ Alex: tu pensa ai tuoi -quanti e poi pensa che io stamattina mi sono pesata e se non c'era il muro che mi sosteneva, a momenti svenivo... RESISTI!!! SBAVA SE VUOI, MA NON CEDERE!!!

Bacioni a voi tutte e a presto!

speedy70 ha detto...

Ciao Mimmi, piacere di conoscerti!!! Perfetti questi timballini: semplici ma di gran gusto! Mi iscrivo come tua sostenitrice, e se vuoi contraccambiare la visita e venire a conoscermi, ne sarei felice! Baci alla prossima ricetta. . .

La cuoca Pasticciona ha detto...

Mamma che strepitosità.. devo assolutamente provarli i tuo sformatini.. bacino Mimi