Pagine

domenica 21 febbraio 2010

Satay di Pollo con Salsa alle Arachidi

Sono vittima della legge del contrappasso.

Non so se capita solo a me, ma spesso nella vita mi trovo a dover prendere una decisione che mi porta a rifiutare categoricamente di fare una determinata cosa, di dire "MAI E POI MAI E MAI PIÙ" e di illudermi che il mio rifiuto sia per sempre accettato ed archiviato.

Succede poi che col tempo (anche a distanza di mesi o anni), si ripresenti la stessa occasione mascherata in modo tale che non riesca a riconoscerla subito e che mi veda costretta ad accettarla, perché é ormai troppo tardi per tornare indietro.

Queste cose mi mandano in bestia, ma al tempo stesso non riesco a fare nulla per evitarle (oh, sono vittima del contrappasso!).

Beh, piccolo preambolo per dire che forse latiteró per qualche giorno perché, come un pollo, sono ricaduta nella trappola...

Proprio a proposito di pollo, tanto per restare in tema, ho fatto i satay thailandesi.

Data la consistente presenza del burro di arachidi e del latte di cocco, non é un piatto che si possa definire dietetico, ma é un peccato di gola che vale la pena togliersi (tanto fa freddo...).

Ho usato:
  • 2 Petti di Pollo
  • 1/2 bicchiere ca. di Salsa di Soia
  • 2 cucchiai di Olio
  • 1 Spicchio d'Aglio
  • 1 pezzo (circa 2 cm.) di Zenzero Fresco
  • 200 ml ca. di Latte di Cocco
  • 1 cucchiaio di Pasta di Curry rosso (occhio che pizzica cummacché!!!)
  • 2 cucchiai di Burro di Arachidi
  • 1 cucchiaio abbondante di Zucchero di Palma (o Zucchero di Canna)
  • Sale
  • Olio di Arachidi
  • Spiedini di Legno tenuti almeno 1/2 ora a mollo in acqua
Nel mortaio, ho ridotto l'aglio e lo zenzero sbucciato ad una pasta.

In una ciotola, ho mescolato la salsa di soia con l'olio e la pasta di aglio e zenzero.

Il petto di pollo, l'ho tagliato per il lungo a strisce di 1 dito di spessore circa (ho le mani piccole...) ed infilato poi le strisce ad onde negli spiedini di legno umidi.

Ho adagiato gli spiedini ottenuti in una pirofila ed irrorati con la salsa di soia, lasciandoli marinare, coperti ed in frigorifero, per almeno un paio di ore.

Per la salsa, in un tegame ho messo poco olio di arachidi ed aggiunto la pasta di curry, facendola rosolare brevemente.

Ho aggiunto il latte di cocco, il burro di arachidi e lo zucchero di palma (o di canna), lasciando cuocere per qualche minuto a fuoco dolce fino a far diventare la salsa cremosa e regolando di sale.

In una padella antiaderente, ho rosolato a fuoco vivo per pochi minuti gli spiedini da ambo le parti e li ho serviti poi con la salsa alle arachidi.

A questi , "MAI E POI MAI E MAI PIÙ", sono sicurissima di non dirlo. Che il contrappasso sia di nuovo in agguato?

13 commenti:

LA CUCINA DI...FEDERICA ha detto...

anche io non avrei detto di no a questo piatto stracalorico. mi sarei sentita male con la salsa di arachidi ma contenta di averlo gustato;-)

iana ha detto...

eccoti finalmente! Sai che anche in sierra leone fanno degli spiedini molto simili?

Saretta ha detto...

I la chiamo anche legge di Murphy camuffata..fetente che non è altro!
Beh, ovviamente ti eleggo nuovamente regina del fusion, mitica!
bacioneeee

Lady Boheme ha detto...

Deliziosa e aromatica la tua ricetta! Complimenti cara e grazie della gradita visita. Un bacione e buona giornata

p.s.: la tasca e la cima direi che sono la stessa cosa!

Micaela ha detto...

e come si fa a dire di no a un piatto del genere? buonissimo!!!

Luciana ha detto...

Ciao cara ottima ricetta dal sapore orientaleggiante...bravissima...un misto di sapori a cui proprio non so dire di noooo!!!! un abbraccio Luciana

Federica ha detto...

adoro il pollo! sicuramente squisito, saporito e delizioso!!!
Se ti va bene porto un kg di pane così lo gustiamo in compagnia!!:)
ciaoooooooooooooooo

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Ti sto pensando eh!
Intanto consoliamoci con questi spiedini. Un bacio
Alex

baroz ha detto...

Ho deciso.
Quando passerò dalle tue parti, mi autoinviterò a pranzo&cena!

Lady Cocca ha detto...

mmmmhhhh....boni....

simonapinto ha detto...

ma com'è? io torno e tu vai via?...uff
spero di leggerti presto- un abbraccio...e tieni duro!

Fimère ha detto...

ce poulet doit être excellent et savoureux
bonne journée

Mimmi ha detto...

@ tutte/tutti voi: mi dispiace di non avervi ringraziato prima della visita, ma...gnoofatta proprio :-O
Scusate anche per la mia latitanza nei Vs. blogs!!
Un bacio e a presto!!