Pagine

lunedì 1 febbraio 2010

Zuppa Marocchina del Ramadan (Harira)

Qualche sera fa, tra una gimkana in mezzo alla neve e l'altra, ho sognato di perdermi tra bianche spiagge africane e di nuotare in acque cristalline, crogiolandomi sotto i cocenti raggi del sole.

Quando ho sentito un ripetuto fischio sibilarmi nelle orecchie, ho pensato ad un attacco di marziani. In realtá, era l'insegnante di cucina africana che mi riportava alla buia e fredda realtá.

Ebbene sí, ho frequentato l'ennesimo corso di cucina (che viziaccio!!).

Tema della serata, le zuppe africane (ecco lí che la storia del sole e mare ricomincia...).

L'harira, é la tipica zuppa che si mangia durante il periodo del Ramadan (ora faccio la fanatica, ma prima di qualche giorno fa per me l'harira poteva essere una tintura per capelli a base di erbe...).

Ne esistono diverse versioni. Per quella che ho preparato io (per 6 persone) , ho usato:
  • 100 gr. di Ceci
  • 100 gr. di Lenticchie Rosse
  • 1 KG. di Patate
  • 1 Carote
  • Sedano
  • 2 Cipolle
  • 3 spicchi di Aglio
  • 250 gr. di carne di Agnello o Manzo
  • 1,5 l di Brodo di Carne
  • 2 Kg. di Pomodori
  • succo di 2 Limoni
  • Prezzemolo
  • 60 gr, di Riso
  • 1 cucchiaino di Cumino
  • 1 cucchiaino di semi di Koriandolo
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 1/2 cucchiaino di Harissa (occhio che pizzica cummacché!!)
  • 1/2 cucchiaino di Zenzero in Polvere
  • Fecola di Patate o Maizena
  • Sale e Pepe
  • Olio
Mettere i ceci in ammollo per almeno 12 ore (o tutta una notte), dopodiché scolarli.

Sciacquare le lenticchie sotto l'acqua corrente.

Sbuccíare le patate e la carota. Tagliare le prime a quadretti e la seconda a rondelle

Privare il sedano dai filamenti e tagliarlo poi a pezzetti. Sbucciare gli spicchi di aglio.

Tagliare la carne a cubetti e rosolarla in un capiente tegame con dell'olio e le cipolle tagliate a dadini. Aggiungere l'aglio sminuzzato o schiacchiato con lo spremiaglio, le patate, le carote ed il sedano. Continuare a rosolare e versare poi il brodo.

Unire i ceci, le lenticchie e lasciar cuocere a fuoco basso e a tegame coperto per circa un'ora. Schiumare di tanto in tanto.

Tuffare i pomodori in acqua bollente per un minuto, spellarli, privarli delle parti dure (domanda, come si chiama il "porta picciolo"?) e ridurli in purea col frullatore.

Trascorsa l'ora di cottura, versare nel tegame i pomodori frullati, il prezzemolo lavato e sminuzzato, il riso, il succo di limone, l'harissa e le spezie. Mescolare bene e lasciar cuocere altri 20 minuti

Sciogliere la fecola (o la maizena) con dell'acqua fredda e versarla nella zuppa, mescolando il tutto.

Regolare di sale e pepe e servire con del pane arabo o con una baguette.

A me é venuta particolarmente fitta. Nulla vieta di aggiungere altro brodo per "allungarla" un po'.

Inutile dire che dopo, ho ripreso a sognare... ♫♪Con le pinne, fucile ed occhiali...♫♪





Con questa zuppa, partecipo alla raccolta di Timo e Maggiorana ↓↓↓

17 commenti:

Cuocopersonale ha detto...

Wow.. multietnica e sempre bravissima..

Manuela ha detto...

Caspita quanti ingredienti... deve essere buonissima, io la farei con la carne di manzo! Eh sì è proprio un "viziaccio", non c'è che dire!!!Buona settimana saluti Manu.

Federica ha detto...

ah ma che bontà anche questa!!! bella ricca, energetica e corposa!!
complimenti!

ps: grazie dei tuoi commenti sei sempre molto simpatica!
ciaoooooooooooooooo

Chiara ha detto...

l'harira!!!
cosa vedono i miei occhi!!!
che meraviglia!!!!
l'ho mangiata lo scorso marzo in Marocco, mentre ero in vacanza a casa di cari amici che vivono in Marocco!! è deliziosaaaa!!!!ricordo che me ne innamorai al primo assaggio!!! qualche giorno fa avevo ritrovato le ricetta in un libricino di ricette comperato durante qll vacanza, ma era in attesa di traduzione
ora segno la tua ricetta!!!!grazieeee!!!
bellissimo il corso di cucina!!!!
buona serata!!!

Mimmi ha detto...

@ Cuocopersonale: grazie :-)

@ Manuela: grazie, buona settimana a te :-)

@ Federica: Grazie a me? Grazie a te!!

@ Chiara: sono contenta di essere capitata al momento giusto :-)

Grazie a voi per la visita e a presto!!

furfecchia ha detto...

Mi stai viziando, si mi stai proprio viziando con queste bellissime ricette etniche! Continua ti prego!
ciao
Silvia

Genny G. ha detto...

sai che m piace uns acco questa ricetta?

manuela e silvia ha detto...

Ma com'è ricca questa zuppa! quante cose e sapori dolci ha dentro! davvero da provare! e ti è riuscita benissimo!! ci aspetti per pranzo??!
bacioni

Gunther ha detto...

c'è un gelo incredibile in questi giorni, sono a colonia sotto la neve, la zuppa ci porta a sognare il mare e un po di caldo, brava biusogna prendere il meglio delle cucine altrui, imparare è sempre positivo

Saretta ha detto...

Tebcredo che è zeppa d'ingredienti, serve per rifocillarsi dopo il digiuno no?!
Pure cucina africana, sei davvero un vulcano!!!
bacione Mimmi!

Micaela ha detto...

mi piacciono queste zuppe alternative... il problema è reperire tutte quelle spezie! tu da dove le compri?

LA CUCINA DI...FEDERICA ha detto...

ma che meraviglia vedono i miei occhi!!!
i sapori africani sono tra i miei preferiti.
ricetta assolutamente da segnare, nn sembra neppure difficile da rifare.
bacio

Fimère ha detto...

je n'ai jamais fait de harira mais la tienne a l'air bonne
bonne soirée

Mimmi ha detto...

@ furfecchia: urca, che responsabilitá! Ci provo ;-)

@ Genny G.: Ti ringrazio, ne sono lieta

@ Manuela e Silvia: facciamo per cena?

@ Gunther: giramondo, capiti anche a Francoforte? Qui nevica da quasi una settimana...

@ Saretta: vulcano io? Forse dopo un piatto di Harissa pura...

@ Micaela: le spezie le trovi nei negozi asiatici/indiani o via internet

@ la cucina di Federica: in genere i piatti dei corsi di cucina sono piuttosto facili. Qui é piú lunga la descrizione che non la realizzazione. Per il resto, si cucina da sé

Grazie a voi tutti per la visita e buona serata!!

Alessia (Ale) ha detto...

Ciao Mimmi, grazie per la tua partecipazione alla raccolta e per tutte le ricette, io per la tua zuppa userò il manzo, ma la proverò, è un tripudio di spezie.

veron ha detto...

sembra buona questa ricetta provo a farla...ne ho trovate molte altre di cucina sudafricana su questa pagina...dacci un'occhiata magari trovi qualcosa di interessante :)
http://www.facebook.com/note.php?note_id=214108566981

mery ha detto...

Brava, la harira é la zuppa marocchina più gustosa e più riccha l'ha usiamo sopratutto per ramadan