Pagine

lunedì 19 ottobre 2009

La Rheinischer Sauerbraten

La rheinischer Sauerbraten non é una parolaccia né tantomeno un'imprecazione da auto appena tamponata.

É invece una specialitá della Renania ed é la versione "acida" del nostro brasato. Acida, perché la carne viene lasciata insaporire da un minimo di 2 ad un massimo di 7 giorni in una marinata a base di aceto, vino rosso ed aromi vari.

La conseguenza primaria di questa lunga permanenza in una soluzione acida, fá sí che le fibre di collagene si sciolgano, rendendo la carne particolarmente morbida. La ricetta originale prevede l'uso di carne equina, ma visto che io originale non sono, ho ripiegato su quella di manzo.

Per farla, occorrono:
  • 750 gr. di Polpa di Manzo
  • 1/4 L di Vino Rosso
  • 1/4 L di Aceto
  • 1/2 L di Acqua
  • 1 foglia di Alloro
  • 5 Bacche di Ginepro
  • Sale
  • 1 cucchiaio ca. di Pepe Nero in grani
  • 3 Chiodi di Garofano
  • 1 Cipolla + 1 Carota sminuzzata
  • 1 cucchiaino di Semi di Senape
  • 1 cucchiaino di Semi di Coriandolo
  • Uvetta Sultanina
  • 2 cucchiai di Caramello bello scuro (per il colore finale della salsa e per il sapore)
  • 1 cucchiaio di Fecola o Maizena o Farina, diluita in un goccio d'acqua

Tutti gli ingredienti, ad eccezione dell'uvetta sultanina e della carne, si versano in un tegame. Si porta leggermente il tutto ad ebollizione, si lascia freddare e si versa sulla carne.

Riporla in frigo, dimenticarsela per qualche giorno ed avere l'accortezza di girarla di tanto in tanto (se la marinata non la ricoprisse completamente).

Trascorsi i 2-3-4-5-6-7 giorni, scolare la carne dalla marinata e rosolarla a fuoco bello vivo con un goccio d'olio evo da tutte le parti. Aggiungere la marinata filtrata (io di solito evito di farlo) e lasciare cuocere a fuoco lento per almeno 1 ora, girando di tanto in tanto.

Poco prima del termine della cottura, aggiungere l'uvetta sultanina e lasciare insaporire.

Togliere la carne dal sugo e lasciarla da parte. Aggiungere al sugo il caramello e la farina e lasciare addensare.

Tagliare la carne a fette e servirla col sugo.

Di solito viene servita con i tipici canederli a base di pane e patate, composta di mele e cavoli rossi stufati con le mele.

Poiché ero stufa di mio, mi sono limitata ai soli canederli :-)

13 commenti:

Saretta ha detto...

che brava Mic!Mi ricorda la nonna quando faceva il salmì e metteva la carne a macerare nel vino e aromi per giorni...il sapore era divino!
Bacione

Mimmi ha detto...

@ Saretta: ogni tanto si puó fare, ma normalmente non ho tutta questa pazienza...
Bacione, Mik

Micaela ha detto...

Mimmi grazie per la segnalazione! mi hanno nuovamente plagiata!!! assurdo che ingiustizia, ne prendo subito atto! Grazie di cuore.

Mimmi ha detto...

@ Micaela: contatta il seguente indirizzo: blog@nanopublishing.com.
Da qualche giorno li stiamo tartassando. In bocca al lupo!

sabrine d'aubergine ha detto...

Sai che mi piace questa ricetta di carne? Autunnale al punto giusto, si può fare in anticipo, mi pare il piatto adatto a una bella cena conviviale tra amici... mi sa che te lo copio. Grazie! A presto
Sabrine

lenny ha detto...

Approvo la sostituzione della carne di cavallo con il manzo :))
Anch'io sarei stata felice nello scoprire le verdurine fresche nel mio giardino!

roxina ha detto...

Ciao Mimmi, sono Michela de granellodipepe, ti scrivo per ringraziarti di quello he hai fatto per me, grazie alla tua segnalazione sono riuscita a far cancellare la mia foto!! Ho raccontato tt sul blog :-)
grazie grazie grazie!!
un abbraccione...

Mimmi ha detto...

@ sabrine: grazie per essere passata a trovarmi!

@ Lenny: tu con nonchalance lascia cadere un pomodoro o ouna carota o che ti pare in un vaso e aspetta fino a primavera...

@ roxina: non mi devi ringraziare. Chiunque lo avrebbe fatto :-)

Buona giornata a voi!!

eppifemili ha detto...

oddio ma questa è complicatissimissima!!

Mimmi ha detto...

@ eppifamili: complicata? Nooooooo!
Vuoi la versione rapida? Butta in un catino un po' di roba alla rinfusa (mi raccomando l'aceto) con la carne. Chiudi in frigo e butta la chiave (o dipingilo di verde...) Il resto si fa da sé.
Buona serata!

manu e silvia ha detto...

Ciao! particolare questa preparazione...ma sai che ci piacciono queste specialità d'oltre alpi!! una cucina più gustosa, ma davvero da provare!!
un bacione

Mimmi ha detto...

@ Manu e Silvia: poi mi saprete dire!

Mammazan ha detto...

Mi piace, mi piace!!!!
Piatto superbo da servire nelle grandi occasioni!!
Compliments