Pagine

venerdì 11 dicembre 2009

La Torta Sacher

Ci ho pensato su qualche giorno se postare o meno questa autentica botta di calorie, ma visto che la temperatura é finalmente calata e per il fine settimana é prevista qui da noi addirittura la neve, perché no?

Ricordo di averla fatta per la prima volta diverso tempo fa, ma mi si depositó sullo stomaco come una zavorra piombata (forse perché la sbranai? Mi avvalgo della facoltá di non rispondere!).

Questa l'ho sfornata durante l'ennesimo corso di cucina (finché dura...) .

Se si esclude il piccolo "incidente" che mi ha costretto a rifare la copertura finale, costringendomi - non volevo, mi hanno forzato!!!! - a portare a casa un intero barattolo di cioccolato semi-solido spalmabile ('na goduria, altro che sofferenza!!), la torta é venuta proprio... zozza!!

Per farla, ho usato:
  • 120 gr di Cioccolato Fondente
  • 100 gr di Burro
  • 100 gr di Zucchero in Polvere
  • 5 Rossi d'Uovo
  • 4 Chiare d'Uovo
  • 1/2 stecca di Vaniglia (i Semi)
  • 50 gr di Farina
  • 120 gr. di Mandorle tritate
  • 200 gr di Marmellata di Albicocche
Per la copertura:
  • 100 gr di Cioccolato Fondente
  • 300 gr di Zucchero
  • 60 gr di Cacao in Polvere
  • 1/8 L di Acqua
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e tenerlo in caldo.

In una ciotola, lavorare energicamente il burro con i rossi d'uovo ed 1/3 dello zucchero in polvere. Aggiungere poi i semini della vaniglia ed il cioccolato fuso tenuto in caldo.

Montare a neve ferma gli albumi ed aggiungere il restante zucchero, unendo poi delicatamente al composto di cioccolato con movimenti dal basso verso l'alto. Aggiungere la farina setacciata e le mandorle, amalgamando il tutto.

Versare l'impasto in una teglia di 22 cm di diametro precedentemente imburrata e ricoperta di farina o pangrattato (o una di silicone, omettendo il resto) e cuocere in forno precedentemente riscaldato a 180°, scomparto centrale, per 40-50 minuti circa. Fare la prova stecchino e lasciare poi raffreddare.

Per la copertura, spezzettare il cioccolato, mescolarlo con gli altri ingredienti e farlo sciogliere a fuoco dolce, sempre mescolando. Sará pronta, non appena si verranno a formare dei "nastri" sulla superficie.

Versare la copertura in una ciotola e, con un cucchiaio di legno, continuare a mescolarla fino a farla diventare una massa lucida ma semiliquida.

Riprendere la torta, tagliarla a metá, spalmare la parte inferiore con la marmellata di albicocche e ricomporre il dolce.

La marmellata che resta, allungarla con un goccio di acqua e farla bollire qualche minuto, passarla attraverso un colino ed usare questo sciroppo per lucidare la torta.

Versare la copertura di cioccolato in modo uniforme (cosa avrei dato per essere io quella torta in quel momento!!!), lasciarla asciugare e finalmente azzannarla come si deve!!



14 commenti:

Micaela ha detto...

è vero, la sacher non sarà leggerissima ma quanto è buona??? io l'adoro!!! ogni tanto ce la possiamo permettere!!!

cocozza ha detto...

Ammazza!però che bella che è! lucida, mai provata una copertura così mi sa che la devo provare
un bacione cocozza

Mimmi ha detto...

@ Micaela: devo far passare ancora un po' di acqua sotto i ponti prima di riavventurarmi... Natale incombe... come una spada di Damocle...

@ cocozza: il primo tentativo é andato buca. Nemmeno io al secondo avrei creduto a tanto :-)

Un bacione a voi e buon fine settimana!!!

iana ha detto...

ma che bontà e che glassa fantastica... io non l'ho mai fatta ma mi fa paura!!!

Artemisia Comina ha detto...

tanto di cappello :)

Federica ha detto...

mamma mia ho l'acquolina! ti faccio anche l'applauso è straordinaria!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Che mi devo preoccupare?? Ammazza che perfezione.
Baci, Alex

lenny ha detto...

E' la marmelalta a renderla così lucida o il tipo di cioccolato?
Complimenti è perfetta :))

Saretta ha detto...

Mimmi ti è venuta meglio di quella del Sacher Hotel di Vienna!!!Tu devi aprire un ristorante...bacini

Gunther ha detto...

complimenti è un portento, si con questo freddo uan bella fetta di sacher ci vorrebbe per scaldare non solo lo stomaco

Mimmi ha detto...

@ Tutti voi: grazie per essere passati a trovarmi e per i complimenti. La torta é un po' laboriosa, ma non é difficile. Garantito!!
Alex tranquilla, sono tornata in me poco dopo :-)
Lenny, é il cioccolato che é rimasto lucido. Ho usato quello da copertura
Buona giornata!!!

simonapinto ha detto...

la mia ricetta è un po' diversa ma proverò la tua glassa!

Mimmi ha detto...

@ Simonapinto: poi fammi sapere com'é andata, ok? ;-)
Buona serata!

lenny ha detto...

Grazie!
Devo assolutamente acquistarlo!