Pagine

giovedì 16 luglio 2009

Il Pane con la Pasta Acida

Quando ho sentito parlare per la prima volta del "Sauerteig" (letteralmente: impasto acido) ho pensato a qualche intingolo andato a male che veniva "riciclato" e rivenduto per buono a scapito dei consumatori finali.

Santa ignoranza!!!

Il Sauerteig invece, altro non é che un impasto molto cremoso derivato dalla fermentazione della farina di segale con acqua e miele. Viene utilizzato fondamentalmente per fare il pane e conferisce all'impasto un aroma ed un gusto molto particolare e fresco. Ne prolunga inoltre la freschezza per via dei batteri in esso presenti.

Farlo in casa sembra sia facilissimo. Io ho preso le istruzioni in rete, tradotte e copiate pari pari.

Ci sono diversi metodi per farlo, ma io riporto quello piú facile e veloce: si mescolano in un barattolo a tenuta ermetica da 1 Litro, 50 gr di farina di segale, 100 gr. di acqua e 15 gr. di miele. Si chiude il barattolo e si pone per 48 ore in un luogo caldo (tipo il davanzale della finestra esposta al sole), rimescolando leggermente ogni 12 ore. Si mantiene per 3 settimane.

Io ho la fortuna di comprarlo giá bello e fatto, per cui lascio a voi il "brivido" del fai-da-te.

Per fare il pane con la MdP, ho usato:
  • 300 ml di Acqua a 25° circa
  • 75 gr. di Sauerteig
  • 500 gr. di farina "0"
  • 10 gr. di Lievito in polvere
  • 10 gr. di Sale
  • 1 cucchiaino di Zucchero (non é necessario, ma io lo metto sempre per "solleticare" il lievito)

Si mettono nella MdP tutti gli ingredienti nell'ordine, avendo cura di tenere separati il sale dallo zucchero.

Si avvia la macchina con programma "Normale", a doratura intensa.

Personalmente, dopo il "BIP" della macchina, ho aggiunto delle mandorle, ma non sono necessarie.

A cottura ultimata, si sforna su una gratella e si lascia raffreddare (se si resiste dal sbranarlo, s'intende)


10 commenti:

Federica ha detto...

bello bello buono buono!!! una fetta??? immagino sia già finito!

Gunther ha detto...

un gran bel pane, brava e comlimenti vieve volgia di provarci

Manuela ha detto...

Dalla descrizione del procedimento, mi viene da dire perchè no, la mia macchina del pane e lì a prendere polvere, mi annoto la ricetta, la foto del pane e veramente invitante!

Tania ha detto...

Quante informazioni interessanti!
Il pane mi sembra venuto proprio bene!

Saretta ha detto...

Mimmi che figata!!!Davvero intersante, non è che è una specie di pasta madre?bacioneee

Mimmi ha detto...

@ Federica: Una fetta é rimasta, ma temo non faccia in tempo a raggiungerla...

@ Gunther: Grazie! Effettivamente ha sorpreso anche me :-)

@ Manuela: usala, usala. Ti renderai ben presto conto di quanto sia piú buono il pane fatto in casa (anche se con la MdP)

@ Tania: se mai dovessi cimentarti nella creazione del "Sauerteig", fammelo sapere. Sono molto curiosa!

Un bacio a tutti voi, grazie e buona giornata!!!

lenny ha detto...

Anch'io da ignorante non conoscevo il Sauerteig: non diciamolo a nessuno :))

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Ma sai che mi chiedo da sempre se sto maledetto Sauerteig è la pasta madre? Credo proprio di si. E se così fosse, sapere ora che qui in Germania si trova bello che pronto, mi può cambiare la vita :-)))) La pasta madre infatti l'ho fatta morire come un tamagotchi.
Un bacione
Alex

Cipolla ha detto...

cara amica blogger, volevo segnalarti che molto probabilmente le tue ricette vengono "plagiate" da un sito indegno di avere questo nome.

quando hai un attimo passa da me a leggere cosa succede!

Mimmi ha detto...

@ Saretta & Alex: non sono sicura che la Sauerteig e la pasta madre siano la stessa cosa. La pasta madre non l'ho mai fatta (ngió la pazienza), ma da quello che ho letto, la procedura per realizzarla é piuttosto lunga e serve come agente lievitante. La Sauerteig invece é di sapore acidognolo e non ha ne' fa bolle. Oltretutto, quella che ho utilizzato io é di un colore marroncino molto poco "erotico" e non avorio come la pasta madre

@ Lenny: saró muuuuuuta, non temere :-)

@ Cipolla: corro da te, grazie per la segnalazione!!